10 Luglio 2020
News
percorso: Home > News > News Generiche

Cheraschese-PRO DRONERO 0-0, le voci dagli spogliatoi

28-04-2012 08:17 - News Generiche
Chi si aspettava una partita ricca di gol sarà rimasto, senza ombra di dubbio, deluso. E´ terminata, infatti, 0-0 la sfida di cartello della 27ª giornata di Eccellenza tra Cheraschese e Pro Dronero.

Una sfida equilibrata con occasioni per entrambe le formazioni dal primo all´ultimo secondo.
Pronti via e sono i padroni di casa a farsi pericolosi con Sardo che impegna severamente Rosano, che devia in angolo. La risposta della Pro Dronero è nei piedi di Virano che centra in pieno il palo a Maiani battuto.
Sono gli ospiti ad essere più propositivi con le continue incursioni di Dutto e Brondino a cui manca solamente l´ultimo passaggio per arrivare in porta.
Nel finale di frazione serve il miglior Maiani per neutralizzare la conclusione al volo di Madrigano.
Ad inizio ripresa i due episodi che fanno imbestialire i padroni di casa: prima viene negato un rigore, sugli sviluppi di un calcio d´angolo, per fallo di mano di Kjeldsen e, successivamente, la Cheraschese recrimina per un altro penalty non concesso per entrata a forbice in piena area su Pupillo.
Dopo i brividi la formazione di mister Caridi torna sugli scudi centrando ancora un legno con Ballario che trova la deviazione di Maiani che si ripete pochi minuti più tardi su un pallonetto della stessa punta, smanacciando in angolo.
L´onda d´urto ospite si infrange su Maiani anche quando è Dutto a provare l´acrobazia con una rovesciata ben calibrata che finisce tra le mani dell´estremo difensore di casa.
L´ultima occasione del match capita sulla testa di Puglisi che trova un super Rosano sulla propria strada che gli nega la gioia del gol.

"Abbiamo dimostrato una grande gara - spiega Francesco Dessena, mister della Cheraschese - Siamo riusciti a fermare due giocatori come Ballario e Dutto, autori di 40 e più centri in stagione. Volevo una prestazione di spessore ed è arrivata contro un avversario duro come la Pro Dronero. Il rammarico c´è anche perchè con senza errori arbitrali avremmo potuto portare a casa l´intera posta in palio: purtroppo con i direttori di gara siamo stati sfortunati in stagione. I play off adesso sono un sogno difficile perchè il distacco in classifica non tende a diminuire anche se oggi, sul campo, abbiamo dimostrato di non valere dieci punti in meno di chi ci precede".

Non crede in favori arbitrali verso la propria squadra Antonio Caridi, mister della Pro Dronero: "Abbiamo dominato la partita per tutto l´incontro rischiando pochissimo rispetto alla forza della Cheraschese. Stiamo ritrovando il gioco che avevamo smarrito nelle ultime uscite e questo non può che farmi piacere. I rigori reclamati da Dessena? L´intervento di Kjeldsen è stato prima di testa e poi di mano quindi è da ritenersi involontario mentre sul secondo episodio riguardante Pupillo non ho visto nulla che mi facesse pensare alla massima punizione. Teniamoci questo punto ed aspettiamo il posticipo di domani dell´Airaschese: se loro dovessero perdere lo scontro diretto di domenica prenderebbe ulteriore gusto valendo il secondo posto".


CHERASCHESE: Maiani, F. Ciravegna, Davello (31´ st Cavaglià), Puglisi, Fici, Bardella, Costamagna, Pupillo, Canavese, Sese, Sardo (39´ st Riorda). All. Dessena.

PRO DRONERO: Rosano, Franco, Volcan, Kjeldsen, Madrigrano, Pomero, C. Dutto, Brondino, Virano, Ballario, Rosso (48´ st S. Dutto). All. Maisa (Caridi squalificato).

ARBITRO: Cubiciotti di Nichelino.

NOTE: espulso Pupillo (41´ st) per somma di ammonizioni.

Fonte: Targatocn

Realizzazione siti web www.sitoper.it
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account