20 Novembre 2017
News
percorso: Home > News > News Generiche

OTTIMO PUNTO CONQUISTATO DALLA NOSTRA JUNIORES!

08-09-2017 20:49 - News Generiche
Mercoledì 06 settembre alle ore 20.30 è andata in scena la prima gara valida per la qualificazione al campionato regionale Juniores.
La nostra Juniores ha sfidato fuori casa la formazione del San Domenico Savio - Rocchetta Tanaro.
Questa la formazione:

Favole
Boukhench
Luciano
Morello
Zioui
Jaku
Rastrelli
Lerda
Bonelli
Coulibaly
Tonita

Sin dai primi minuti, la Pro Dronero evidenzia una maggiore qualità nel gioco ed una netta voglia di portare a casa il risultato.
Infatti, dopo pochi minuti, sugli sviluppi di un calcio d´angolo ottimamente calciato da Tonita arriva la prima rete.
La difesa avversaria non riesce a respingere il pallone.
Dopo un tocco di Zioui, la sfera finisce a Morello che in girata insacca per l´ 1 a 0.
La formazione avversaria, accusato il colpo, prova ad impensierire la Pro la quale si difende bene e non rischia nulla.
Al 20´ circa la prima svolta negativa: Tonita viene espulso dal campo.
La situazione è poco chiara: il direttore di gara, a seguito di ripetute proteste avversarie, interpreta "lo sputo" del ragazzo come un gesto nei confronti dell´avversario e sanziona con il cartellino rosso.
Qualora l´atteggiamento fosse stato intenzionale, la scelta dell´arbitro sarebbe stata assolutamente corretta...
In dieci, la Pro non arretra e continua a cercare la via del secondo gol, sfiorandola diverse volte con le stesso Morello di testa da calcio d´angolo.
Il nostro centrocampo funziona.
Rastrelli, Lerda e Jaku riescono agevolmente ad innescare Coulibaly e Bonelli, davvero bravi a gestire da soli l´intero reparto offensivo e sempre pericolosi malgrado debbano vedersela contro tutti e quattro i difensori avversari.
Al 30´ la seconda pesante svolta: Boukhench, già ammonito per reazione, atterra un avversario in area.
Calcio di rigore per il San Domenico Savio e seconda ammonizione per il giocatore.
Risultato che passa sull´ 1 a 1 e Pro Dronero in nove.
La partita per la nostra Juniores si complica inevitabilmente.
Malgrado la difficoltà, Coulibaly e Bonelli restano in campo.
Alcuni giocatori cambiano posizione per garantire una minima copertura.
Rastrelli, uno dei migliori in campo, arretra il proprio raggio di azione al fine di aiutare maggiormente la difesa.
Lerda e Jaku si dividono l´intero centrocampo.
Il primo tempo termina in parità.
Nella ripresa, dopo pochi minuti Ghio prende il posto di Zioui.
La Pro cerca disperatamente di chiudere gli inevitabile buchi, senza però rinunciare ad offendere.
Due errori difensivi, il primo su un calcio d´angolo ed un secondo a seguito di un disimpegno errato, portano il risultato sul 3 - 1 per gli avversari.
Ma la Pro c´è, non demorde neanche ora che, sotto di due gol e in nove, ne avrebbe motivo.
Gli ingressi di Cambursano per Lerda e di Diarrassouba per Bonelli danno nuova linfa alla squadra.
Sugli sviluppi di un buon contropiede, Coulibaly serve Rastrelli che, una volta entrato in area, viene atterrato.
Il direttore di gara sanzione il fallo con il rigore.
Lo stesso Rastrelli, a dimostrazione della grande personalità, si incarica della battuta e trasforma il penalty.
3 - 2 a 15´ circa dal termine.
L´impresa è ad un passo.
La determinazione e la fame della nostra Juniores vengono premiate quando, in seguito ad un respinta corta degli avversari nel tentativo di liberare l´area sugli sviluppi di un calcio d´angolo, il pallone finisce sui piedi fatati di Jaku il quale, con un destro imparabile, spedisce il pallone sotto il "sette".
3 - 3.
La Pro ne ha ancora.
Coulibaly controlla un pallone servito direttamente da Morello, si avvicina all´area ma spreca malamente calciando male, non accorgendosi del cattivo posizionamento del portiere avversario.
D´altronde siamo quasi al 90´ e dopo una partita giocata da vero leader offensivo, un pò di poca lucidità è lecita.
La gara termina sul 3 - 3.
La Pro porta a casa un punto stra meritato, che a dire il vero va stretto...
Ma vista la situazione, è un punto d´oro conquistato da una squadra che ha dimostrato di avere carattere, una fame ed un cuore incredibili.
Sabato la seconda sfida, alle ore 15 al Filippo Drago contro il CBS.
Forza Draghi!!!



[Realizzazione siti web www.sitoper.it]